Ci sono tantissime cose hanno sconfitto lo scorrere del tempo, vieni a parlarne su Award & Oscar.

viaggioastrale.it Forum Tutto Sul Viaggio Astrale OOBE Viaggi Fuori Dal Corpo

Mi sono decisa a raccontare...

  • Posts
  • OFFLINE
    IngYang
    Post: 1
    Registered in: 12/31/2020
    Location: VERMEZZO
    Age: 69
    Gender: Female
    Obino
    Junior User
    00 12/31/2020 1:44 PM
    Mi sono decisa a raccontare...
    Ciao a tutti, vorrei raccontare la mia esperienza, premetto che non uso sostanze di qls genere e non sono affetta da nessuna patologia strana...
    Anni fa, dopo il trasloco nella nuova casa, una sera mi sono addormentata sul divano a quel punto, tra il dormiveglia, ho sentito una strana sensazione dietro la testa (tra collo e testa) tipo formicolio, subito dopo una reazione strana, come se il mio corpo si sdoppiasse: una parte di me era rimasta stesa supina sul divano l'altra parte si stava sollevando. Questo mi ha causato un senso di sconforto xché sentivo questo distacco molto forte. Dopo poco il mio corpo era sospeso e quasi attaccato al soffitto e poteva vedere l'altro corpo disteso sul divano. Era buio ma vedevo chiaramente...cercavo di capire cosa mi stava succedendo e dopo poco ho avvertito un senso di dolore e disperazione, il mio corpo sospeso aveva paura, terrore di non poter tornare indietro e riprendere il mio corpo sul divano. Ho pensato si trattasse di una pre-morte ed ho pensato a mia figlia, questo ha aumentato la mia angoscia straziante. Non ho visto nessuna luce, nessun tunnel ...niente di niente ma solo me sospesa e l'altra me sul divano. Sono rientrata fortunatamente ma questo mi ha scombussolato i giorni seguenti ed avevo paura a riaddormentarmi nelle sere seguenti. Purtroppo questa esperienza se è ripetuta x varie volte in seguito ma sempre nella stessa modalità ed ormai avevo imparato che appena sentivo questo formicolio dietro tra collo e testa sapevo già cosa sarebbe successo ma non riuscivo a impedirlo causandomi veri momenti di ansia forte. Cosi mi sono informata ed ho letto molto ma non sono ancora riuscita a capire se si sono trattati di viaggi astrali o momenti di pre-morte o altro.
    Da qlc anno non li ho più avuti ed ora che mi sto avvicinando alla meditazione per poter passare ad una dimensione superiore 4D 5D ho il timore che possano ricapitare xche x me non sono stati felici.....ho tanta paura ancora
    Voi che ne pansate??
    Grazie di avermi letta e Buon Anno 🌟🌟
    [Edited by IngYang 12/31/2020 1:59 PM]
  • OFFLINE
    SHARDBOVERI
    Post: 3,852
    Registered in: 3/9/2007
    Gender: Male
    Vice amministratore
    Master User
    TI KODDIRI
    00 1/1/2021 9:47 AM
    Re: Mi sono decisa a raccontare...
    IngYang, 31/12/2020 13:44:

    Ciao a tutti, vorrei raccontare la mia esperienza, premetto che non uso sostanze di qls genere e non sono affetta da nessuna patologia strana...
    Anni fa, dopo il trasloco nella nuova casa, una sera mi sono addormentata sul divano a quel punto, tra il dormiveglia, ho sentito una strana sensazione dietro la testa (tra collo e testa) tipo formicolio, subito dopo una reazione strana, come se il mio corpo si sdoppiasse: una parte di me era rimasta stesa supina sul divano l'altra parte si stava sollevando. Questo mi ha causato un senso di sconforto xché sentivo questo distacco molto forte. Dopo poco il mio corpo era sospeso e quasi attaccato al soffitto e poteva vedere l'altro corpo disteso sul divano. Era buio ma vedevo chiaramente...cercavo di capire cosa mi stava succedendo e dopo poco ho avvertito un senso di dolore e disperazione, il mio corpo sospeso aveva paura, terrore di non poter tornare indietro e riprendere il mio corpo sul divano. Ho pensato si trattasse di una pre-morte ed ho pensato a mia figlia, questo ha aumentato la mia angoscia straziante. Non ho visto nessuna luce, nessun tunnel ...niente di niente ma solo me sospesa e l'altra me sul divano. Sono rientrata fortunatamente ma questo mi ha scombussolato i giorni seguenti ed avevo paura a riaddormentarmi nelle sere seguenti. Purtroppo questa esperienza se è ripetuta x varie volte in seguito ma sempre nella stessa modalità ed ormai avevo imparato che appena sentivo questo formicolio dietro tra collo e testa sapevo già cosa sarebbe successo ma non riuscivo a impedirlo causandomi veri momenti di ansia forte. Cosi mi sono informata ed ho letto molto ma non sono ancora riuscita a capire se si sono trattati di viaggi astrali o momenti di pre-morte o altro.
    Da qlc anno non li ho più avuti ed ora che mi sto avvicinando alla meditazione per poter passare ad una dimensione superiore 4D 5D ho il timore che possano ricapitare xche x me non sono stati felici.....ho tanta paura ancora
    Voi che ne pansate??
    Grazie di avermi letta e Buon Anno 🌟🌟

    Non avere paura, non può succedere niente, rilassati e goditi l'esperienza.
    Buon anno


    DATEMI UNO STUZZICADENTI CHE NE SGUSCIO DUE BOVERI
  • OFFLINE
    IngYang
    Post: 1
    Registered in: 12/31/2020
    Location: VERMEZZO
    Age: 69
    Gender: Female
    Obino
    Junior User
    00 1/4/2021 8:02 PM
    Grazie per la risposta 🤗

    Ma secondo te di cosa si è trattato, un viaggio astrale oppure qlc altro tipo pre-morte?
    Perche ero così terrorizzata?

    Grazie e Buon Anno anche a te!
  • OFFLINE
    danjde
    Post: 3
    Registered in: 2/13/2013
    Location: VERONA
    Age: 55
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 1/11/2021 5:44 PM
    IngYang, 04/01/2021 20:02:

    Grazie per la risposta 🤗
    [..}di cosa si è trattato, un viaggio astrale oppure qlc altro tipo pre-morte?
    Perche ero così terrorizzata?
    [..]


    Stai tranquilla non devi aver paura, si tratta di una "normalissima uscita dal corpo", in inglese OBE.

    Non succede nulla, come ti ha detto SHARDBOVERI, devi solo cercare di rilassarti e goderti l'esperienza, puoi fare un sacco di esperienze molto ma molto interessanti in astrale!

    Magari certo con il tempo cercare anche di imparare a controllare (non reprimere) soprattutto il meccanismo di uscita, almeno per fare in modo che non si verifichi in situazioni dove potrebbe solo arrecare disagio.

    Non è un esperienza di premorte, anche se "decedendo" si passa normalmente da questa fase e non c'è nessun rischio che a causa di questi fenomeni tu debba lasciare tua figlia, devi solo cercare di rilassarti durante queste esperienze.

    L'unico vero rischio è che tu arrivi a preferire la "realtà astrale" a quella tradizionale 😁 😁 😁

    don't worry, be happy ;-)
  • OFFLINE
    IngYang
    Post: 2
    Registered in: 12/31/2020
    Location: VERMEZZO
    Age: 69
    Gender: Female
    Obino
    Junior User
    00 1/11/2021 6:29 PM
    danjde, 11/01/2021 17:44:

    IngYang, 04/01/2021 20:02:

    Grazie per la risposta 🤗
    [..}di cosa si è trattato, un viaggio astrale oppure qlc altro tipo pre-morte?
    Perche ero così terrorizzata?
    [..]


    Stai tranquilla non devi aver paura, si tratta di una "normalissima uscita dal corpo", in inglese OBE.

    Non succede nulla, come ti ha detto SHARDBOVERI, devi solo cercare di rilassarti e goderti l'esperienza, puoi fare un sacco di esperienze molto ma molto interessanti in astrale!

    Magari certo con il tempo cercare anche di imparare a controllare (non reprimere) soprattutto il meccanismo di uscita, almeno per fare in modo che non si verifichi in situazioni dove potrebbe solo arrecare disagio.

    Non è un esperienza di premorte, anche se "decedendo" si passa normalmente da questa fase e non c'è nessun rischio che a causa di questi fenomeni tu debba lasciare tua figlia, devi solo cercare di rilassarti durante queste esperienze.

    L'unico vero rischio è che tu arrivi a preferire la "realtà astrale" a quella tradizionale 😁 😁 😁

    don't worry, be happy ;-)

    Grazie per il supporto!🤗

    È stato tutto sempre involontario ed essendo ipertesa ho pensato ad un infarto o ictus xche ero molto cosciente. Comunque come ho già detto, sono anni che non mi succede più, forse inconsciamente la paura ha fatto sì che non mi accadesse più...non so.
    Grazie infinite per la risposta.
    Tanta luce e serenità 👋
    Angela
  • OFFLINE
    cassandra77
    Post: 2,685
    Registered in: 12/21/2010
    Gender: Female
    Astral +
    Veteran User
    Streghetta
    00 1/27/2021 7:17 PM

    Ciao IngYang, mi ha colpito la tua prima frase:

    "premetto che non uso sostanze di qls genere e non sono affetta da nessuna patologia strana"

    sono passati anni, c'è molta informazione (più o meno affidabile) su OBE, corpi astrali, corpi onirici, corpi eterici etc etc. eppure ancora tendiamo a giustificarci agli occhi degli altri quando ci succede qualcosa di naturale, come il viaggio astrale.
    Probabilmente perché (negli ultimi millenni) l'essere umano si è sempre più distaccato dalla sua reale natura, quella di un corpo fisico, materico, dotato di un ipercomputer in connessione con il Tutto e che ospita Anima (per me un'entità aliena nel senso di alias altro da me) che è la forma prima di energia che permea e "muove" il Cosmo.
    E spesso, quando accade un'uscita spontanea come la tua, la paura è la nostra prima reazione perché ci troviamo davanti a qualcosa che ci sembra sconosciuta, e quindi come tale ci è ignota, non nota e quindi (seguendo "automaticamente" quello che è un "comando" che ci è stato inculcato dalla società, religione etc etc) IGNOTO=PAURA
    Perché se hai paura rimani statico, non ti evolvi, non accresci la tua consapevolezza e rimani schiavo di un sistema;
    se non hai paura, o se la affronti, cresci.
    Cresci nell'amore verso te stesso e gli altri, cresci nella tua consapevolezza che ti porterà alla scoperta dei tuoi veri doni e delle tue vere potenzialità, cresci nella sensibilità/sensitività verso Madre Terra ed inizi a sentire (proprio a livello fisico) di essere un individuo (l'Uno) che fa parte del Tutto (senti la terra, gli alberi, i luoghi e quello che c'è oltre), senti il Divino che è in te.
    La paura è solo uno spauracchio, spesso l'ignoto (non noto) può essere decisamente divertente quando diventa noto.
    Abbiamo capacità e possibilità illimitate, dobbiamo solo esplorarle, come degli speleologi, per andare davvero a fondo nella nostra caverna, ma alla fine della caverna troveremo la luce, poiché per sua stessa natura è legata al buio.
    E buio, oscurità, ombra, non sono altro che paredre della Luce, la loro valenza negativa è solo nella "programmazione" umana che ci è stata imposta e che dobbiamo deprogrammare per poi essere liberi di fluire in ciò che davvero siamo.


    OT Sissi del mio cuor 😙😙😙
    Shardinoooooo 😍😍😍

    Cassandra Cassie


    "Learning is a constant process of discovery - a process without end." Bruce Lee
  • OFFLINE
    IngYang
    Post: 3
    Registered in: 12/31/2020
    Location: VERMEZZO
    Age: 69
    Gender: Female
    Obino
    Junior User
    00 1/28/2021 8:46 AM
    Buongiorno Cassandra77, sicuramente hai ragione.
    L'ignoto ha giocato un ruolo importante ed ha causato la mia paura. Se avessi letto o se mi fossi informata a dovere prima, non mi avrebbe preso alla sprovvista e magari avrei reagito diversamente. Ma c'è una componente che mi arrovella la mente e non mi è ancora chiara, lo stato di terrore che avevo e il frenetico desiderio di poter tornare in me. A differenza di tutte, e dico tutte le esperienze lette finora, gli altri hanno trovato un senso di gioia, di curiosità ecc..anche essendo la prima volta, perché solo io no? Dopo la mia prima esperienza mi sono documentata ed anche nelle successive volte il mio stato era lo stesso, non so come spiegarlo ma era come se il terrore, di non rientrare nel mio corpo, prendesse il sopravvento e annullasse tutto ciò che io avevo letto e che sapevo. Quindi non era tanto la paura dell'ignoto ma paura di non saper gestire il momento e di conseguenza non poter "rietrare".
    Comunque grazie per la tua risposta, mi ha fatto riflettere oltremodo.
    Un caro saluto.
  • OFFLINE
    cassandra77
    Post: 2,699
    Registered in: 12/21/2010
    Gender: Female
    Astral +
    Veteran User
    Streghetta
    00 1/28/2021 10:26 PM
    Re:
    IngYang, 28/01/2021 08:46:

    Ma c'è una componente che mi arrovella la mente e non mi è ancora chiara, lo stato di terrore che avevo e il frenetico desiderio di poter tornare in me. A differenza di tutte, e dico tutte le esperienze lette finora, gli altri hanno trovato un senso di gioia, di curiosità ecc..anche essendo la prima volta, perché solo io no? Dopo la mia prima esperienza mi sono documentata ed anche nelle successive volte il mio stato era lo stesso, non so come spiegarlo ma era come se il terrore, di non rientrare nel mio corpo, prendesse il sopravvento e annullasse tutto ciò che io avevo letto e che sapevo. Quindi non era tanto la paura dell'ignoto ma paura di non saper gestire il momento e di conseguenza non poter "rietrare".



    Ciao IngYang, credo che la chiave in realtà sia nelle tue stesse parole, il desiderio di tornare in te e non poterlo fare...ovvero morire, e quindi distaccarti definitivamente dalla forma corpo, credo sia questa la paura che ti ha bloccato e terrorizzato tutte le volte, che è una delle paure più forti dell'essere umano, e credo sia del tutto naturale la tua reazione.
    Riguardo alle esperienze degli altri, a quelle lette, per me non fanno testo, per un semplice motivo, magari ce ne sono tante altre non scritte (qui o altrove) di persone che hanno avuto la tua stessa esperienza.
    ti invito a notare anche l'età delle persone che hanno avuto delle esperienze in cui hanno reagito con curiosità e gioia, spesso sono al di sotto dei 20 anni, se superano quell'età spesso si erano già avvicinati prima al viaggio astrale (pur solo conoscendone una qualche definizione trovata in rete o grazie a qualche amico che aveva già vissuto l'esperienza) e ti farei notare anche che spesso sono uomini ed hanno un approccio più leggero di noi donne [non siate permalosi maschietti, in realtà vi sto facendo un complimento!]

    Magari la prossima volta che ti capita non preoccuparti di gestire il rientro o di pensare di dover andare chissà dove, forse al momento devi rimanere lì, sospesa, per osservare e conoscere meglio il tuo corpo astrale; ed inizia a fidarti di lui, perché lui è te ed è anche suo interesse che tu rientri 😉




    Cassandra Cassie


    "Learning is a constant process of discovery - a process without end." Bruce Lee