00 5/17/2021 10:05 AM
Re:
(Enrico-), 17/05/2021 09:24:

Ciao dal mio punto di vista, è necessario fare discernimento dalla dimensione onirica (con tutti i suoi simbolismi, rielaborazioni e proiezioni di sentimenti profondi) da ciò che definiamo OBE, sogni lucidi, processo di aumento di consapevolezza ecc... Le due cose si sovrappongono durante la paralisi ipnagogica, ma sono due cose totalmente distinte.
E' interessante la tua domanda, qualcuno cerca di bloccarmi? La risposta è "io non lo so", ma ciò che conta è che tu lo pensi. Il tuo sogno al di là della dinamica e dei protagonisti che ci hai descritto rientra nella categoria dei sogni di impedimento, quindi rifletti sulla tua vita ordinaria e chiediti quale situazione che conosci poco (straniera) ti fa sentire in balia di una forza a te superiore (capace di "rovesciarti") e tale per cui pensi che nessuno sia in grado di aiutarti nemmeno le persone a te più care con il legame più forte (il padre).
Un caro saluto.




Grazie Enrico, indubbiamente sogno e OBE sono due cose distinte , anche se dopo diverse letture di maestri Buddisti ( ho letto un paio di testi sullo Yoga del Sogno ) , mi sono reso conto che più che essere dimensioni slegate sono stati di coscienza differenti, che come dici tu possono accavallarsi.

E' molto interessante la tua interpretazione , che devo dire essere molto calzante in quanto sto effettivamente affrontando un momento molto impegnativo - che mi vede coinvolto giudizialmente - dove mi sono finalmente trovato di fronte ai limiti e alle prove che in questa vita mi sono scelto: mi sento vittima delle scelte di altri , che mi hanno tradito abusando della mia fiducia ed amicizia. Infatti ho moltissimi sogni ricorrenti dove soffro di questa situazione e vivo e rivivo il rapporto con questa persona ( l'ex titolare del posto di lavoro ).

Devo provare a capire come questa situazione può avere riflessi sulla mia consapevolezza notturna, che ultimamente è diminuita rispetto alla media, e capire soprattutto se posso modificarne la "routine" per uscire da questo anello in cui mi trovo per fare un passo in avanti.

Grazie Enrico per la tua risposta e il tuo tempo.