00 8/29/2020 12:04 PM
Salve a tutti, sono un ragazzo di 31anni. Fin da piccolo sono nato con un sesto senso molto sviluppato, quasi preveggenza nel brevissimo periodo, della serie immagino che una cosa stia per accadere da quì a poco e puntualmente accade. All'inizio pensavo fossi io a condizionare gli eventi, ma poi nella mia mente si è insinuata l'idea che queste informazioni mi siano "suggerite" e ho ottenuto una "certa risposta". Ho capito presto che ci sono tantissime entità intorno a noi, e per mia fortuna, ho imparato a controllare il loro accesso al mio pensiero (negandoglielo per anni tra l'altro). Il loro modo di comunicare con me, oltre che con l'intuito, è tramite le loro vibrazioni. Riesco anche a percepire le presenze negative e gli oggetti di "malocchio" con estrema precisione, a capire dalla tomba se una persona è tranquilla oppure è morta "male", ecc ecc.

Ho vissuto anche una esperienza paranormale verso i 14 anni. Il fatto è che eravamo in 2, per cui non me la sono immaginata... Abbiamo visto l'incarnazione di un demone fuori dalle nostre case venire lentamente verso di noi. Ovviamente ce la siamo dati a gambe. Ricordo ancora i cani di tutto il paese come impazziti.

Detto questo, non sono mai riuscito a fare un viaggio astrale. Senza nemmeno provarci sento le vibrazioni del mio corpo, un rumore di sottofondo assordante (questo da piccolissimo direi), faccio dei sogni più che lucidi... Ma è come se qualcosa mi bloccasse. Credo che il mio sia puro terrore. Sento il mio corpo sollevarsi, ma non vedo nulla se non il nero più assoluto. Lo so che non bisognerebbe aver paura, ma nei miei panni voi non ne avreste sinceramente?