00 1/19/2017 9:05 PM
Ciao Angel,
credo che il calore che senti funga da ponte tra lo stato di sonno e quello di veglia. Nelle mie esperienze e in quelle di molti altri una delle caratteristiche comuni è quella di cercare di mantenersi lucidi mentre il corpo si addormenta, e proprio per questo tra le molte tecniche ci sono quelle "dell' attenzione": ovvero mantenere la mente rivolta verso un qualcosa che ci mantenga vigili. Forse il caldo per te è questo, ma temo anche che sia un elemento di disturbo. Hai provato qualche altra tecnica?
Ora purtroppo sono astralmente un pochino assopita, ma ai bei vecchi tempi il fatto di avere una parte del corpo astrale che non si separava (nel mio caso era il bacino) significava che avevo "poca energia"... non so come spiegarmi bene. Energia "mentale", mancanza di paturnie, di paure, presenza di freschezza, apertura, calma fiducia, un pochetto di "fede""in qualcosa di più grande di noi e certezza non esagitata che qualcosa possa accadere... tu come ti senti ora?
[Edited by daneinerba 1/19/2017 9:07 PM]


Dal mio stesso Io voglio andare a scuola, voglio conoscermi, voglio svelare quel mistero che ha nome Siddharta...