- PRIMA DI POSTARE CERCA NEL FORUM, CLICCA QUI     - SEI SICURO DI AVER LETTO BENE LE F.A.Q.? CLICCA QUI!!   - RUF: REGOLAMENTO UFFICIALE FORUM, CLICCA QUI
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Condivido ciò che ho imparato dalle esperienze

Last Update: 5/11/2020 3:36 PM
5/5/2020 7:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 8
Registered in: 3/7/2014
Location: SCANDICCI
Age: 23
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
Condivido ciò che ho imparato dalle esperienze
Salve a tutti,
Sono anni che non entro, possiamo dire che sono un nuovo membro.
Ci tengo a mettere a disposizione ciò che ho imparato durante gli episodi di paralisi.

Cominciamo

Fin da piccolo ho avuto strane esperienze in cui mi svegliavo nel mio letto, mi alzavo, andavo verso camera dei miei e all'improvviso una figura nera un ombra mi bloccava...
Andavo all'asilo, immaginate la paura come mi ha comandato negli anni...
È andata avanti così per molto fino a che ho sconfitto la paura.
Per quanto ho vissuto posso dire con certezza che ci sono esseri che gironzolano nei sogni come noi lo facciamo nel mondo materiale. Bene, questi esseri ricorrono a tecniche subdole per tenerti succube. Praticamente un lavaggio del cervello ricorrendo anche al fatto che dopo uno shock intenso la memoria preferisce nascondersi.

RACCONTI SUGLI ESSERI DEI SOGNI

Ciò che mi ha reso cosciente della realtà di queste entità in principio è l'incapacità di controllo nei sogni quando questi esseri ci fanno visita.

Questi esseri a quanto pare ci immobilizzano e sfruttano le lacune della nostra mente per non farci ricordare e avere paure inconsce.

IN PRINCIPIO LE OMBRE

Sono queste che si scorgono, ma sono certo che ci siano diverti tipi di entità.

LE ENTITÀ che ho incontrato principalmente sono simili ad ombre e non si distinguono bene, di solito mi chiedono di andare con loro (soprattutto nell'ultimo periodo prima mi bloccavano e mi portavano chissà dove) prendono le sembianze di mia madre oppure la voce di mio padre...
Altre non riesco proprio a capire cosa dicano, parlano tra loro con dei rantoli terrificanti e sono quelle a parer mio peggiori, le ho identificate con dei rettiloni ma devo dire di non averle mai viste, le ho solo sentite discutere dopo le solite esperienze di paralisi.

Ecco dimenticavo una cosa importante, da piccolo di fronte a queste entità riuscivo a muovermi e correre, solo quando mi toccavano il mio corpo diventava come addormentato e riuscivo a malapena a fare dei versetti strozzati con la bocca, mentre adesso la situazione è un po' diversa , ovvero che mi risveglio immobilizzato mentre qualcosa si avvicina e poi il nero.
Di solito quando mi sveglio da queste esperienze sento delle vibrazioni tutte intorno a me e la sensazione di non aver dormito.
Altre volte riesco a muovermi, ma è abbastanza difficile, interessante è stata un'esperienza in cui mi sveglio come le altre volte nel mio letto paralizzato, sento il rumore chiaro di un mazzo di chiavi che viene gettato davanti alla mia porta e penso "è un'esca", ma la rabbia mi ha fatto trovare il coraggio di andare a vedere e con grandi sforzi camminando come uno zombie sono uscito dalla camera, vedo le chiavi in terra, ma come allungo il braccio e chino la testa mi sento andare via,vado in terra accanto alle chiavi, erano a pochi centimetri dalle mie dita, qualcosa dietro di me inizia a ridere, mi stavano prendendo in giro, comincio a ringhiare dallo sforzo per alzarmi volevo fare del male a questi esseri, sento un colpo sulle chiavi, nella mia testa era un calcio e queste vanno a sbattere sul termosifone della camera di fronte. Qualche attimo dopo ero nel mio letto.

Più o meno la storia è sempre simile, ci sono delle parti di storia che sembrano mancare...

Altre esperienze probabilmente con altre entità prevedono che queste mi chiamino da loro, quindi che io non sia paralizzato, ma quando mi accorgo che non sono chi mi fanno credere di essere queste si sciolgono sul pavimento, scomparendo.

In generale nell'ultimo ultimissimo periodo ho capito che il mio potere, quello dell'essere umano gli fa gola, siamo potenti e un po' ci temono.

Ad esempio ho sentito versi di preoccupazione un paio di anni fa da un'entità che si fingeva mio padre, entrando nella mia stanza di notte ho capito subito non poteva essere mio padre e la rabbia mi ha fatto scoppiare stavo ringhiando e un po' mi muovevo, ad occhi chiusi vedo la sua figura che si avvicina al letto e l'impressione è stata che fosse sorpreso dal vedermi muovermi anche se non troppo e ringhiargli contro (pensate che non riuscivo ad aprire gli occhi).

Nell'ultimissimo periodo ho sconfitto molte paure, ho imparato ad accettare queste paralisi che nella maggior parte dei casi non portano con sé strane entità, ed è per questo che di solito cercavo di svegliarmi (Solitamente con una rotazione secca del collo.).

DURANTE LE PARALISI POSSIAMO MUOVERCI

Mi sono accorto che durante una paralisi autoindotta se provo a muovere un braccio questo rimane circa dove è, ma se io immagino che questo si muova automaticamente si muoverà con tanto di sensazioni fisiche e la possibilità di vederlo, giusto una manciata di volte mi è stato possibile svolazzare nella stanza o fare altre cose "stupide" il problema è che in quello stato sembra che la razionalità dica bye bye e magari gli intenti per i quali mi sono indotto la paralisi scompaiono nel momento stesso in cui arriva e dopo essere riuscito a muovermi comincio a perdermi.
Questo è fondamentale, non funziona l'impulso che va verso il braccio, ma è come se il braccio fosse nella testa, dobbiamo immaginarlo (dico braccio perché è la prima cosa che provo a muovere).

Proseguirò in questi giorni è da un po' che scrivo e gli occhi cominciano a chiedermi pietà spero che partano discussioni interessanti

Diffondiamo amore che l'odio viene inculcato a tutti

[Edited by dima97 5/5/2020 7:27 PM]
5/11/2020 3:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 3
Registered in: 5/4/2009
Location: MONDOVI'
Age: 54
Gender: Male
Obino
Junior User
OFFLINE
La parte iniziale in cui descrivi come da piccolo ti alzavi dal tuo letto e venivi bloccato da qualcosa/uno ricalca in modo impressionante la mia esperienza infantile, che se ne stava lì in un angolo della memoria così sopita che stentavo a riconoscere se fosse reale o meno.
Io ricordo che nel corridoio che dalla mia camera portava dai miei, era come se il tempo si fermasse, non potevo muovermi e nonostante tentassi di urlare non riuscivo. L'entità mi faceva raccomandazioni varie (di fare il bravo, ecc...) ma con tono molto minaccioso e dal quale ero terrorizzato. Il tutto finiva in pochi(?) minuti e la cosa mi lasciava sgomento. Col tempo, diventando più grande non mi è più capitato.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:17 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com